Expo 2015, Letta: massima attenzione a infiltrazioni criminalità

lunedì 6 maggio 2013 10:39
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Il governo assicurerà la massima vigilanza per evitare che l'Expo 2015 di Milano possa essere oggetto di infiltrazioni mafiose.

Lo ha detto oggi il premier Enrico Letta, al termine della riunione in cui Giuseppe Sala è stato nominato commissario unico per l'esposizione universale.

"E' fondamentale l'attenzione massima... per quanto riguarda il tema del controllo perché nessuno possa pensare di fare il furbo, nessuno possa pensare di infilarsi, nessuno pensi di utilizzare questa grandissima occasioni per attività illecite e illegali", ha detto Letta.

"L'impegno che ci mettiamo è totale da questo punto di vista", ha aggiunto il premier. "La criminalità organizzata, le mafie non pensino che questa sia una occasione per loro... La nostra vigilanza sarà doppia, tripla, quadripla perché sarebbe un ritorno negativo per il nostro Paese".

Il presidente del Consiglio ha detto anche che "il successo di Expo 2015 è una delle cartine di tornasole su cui si valuterà il successo di questo governo".

Da almeno tre anni la Direzione investigativa antimafia ha avvertito del rischio che la criminalità organizzata, in particolare quella di origine calabrese che si è ramificata anche in Lombardia, tenti di ottenere appalti per l'Expo.

(Ilaria Polleschi)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia