Italia, per ridurre debito pubblico cruciale rilancio crescita - Ue

venerdì 3 maggio 2013 11:56
 

BRUXELLES, 3 maggio (Reuters) - Il commissario Ue agli Affari economici e monetari Olli Rehn ha detto che la priorità per l'Italia per far fronte al crescente debito pubblico è "ristabilire la competitività e la capacità di crescere e creare posti di lavoro".

"Questo ridurrà la pressione sulle finanze pubbliche", ha detto Rehn, precisando che "è comunque importante che l'Italia mantenga l'impegno per il consolidamento delle finanze pubbliche anche eventualmente dopo che la procedura di deficit eccessivo dovesse essere abrogata".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia