Bce, tema tassi negativi su depositi non è a breve termine

venerdì 3 maggio 2013 10:33
 

BRATISLAVA/FRANCOFORTE, 3 maggio (Reuters) - La Bce torna sul tema dei tassi negativi sui deposti overnight precisando che non è questione di tempi brevi.

Lo hanno detto stamane due membri del board della Bce: Ewald Nowotny Da Bratislava e Erkki Liikanen da Francoforte.

Ieri il presidente Mario Draghi ha detto che la Bce è "tecnicamente pronta" a tagliare il tasso sui depositi overnight dall'attuale livello di zero a un territorio negativo, il che significa che le banche dovrebbero iniziare a pagare per depositare i loro fondi in eccesso overnight.

"I mercati ieri hanno iper-interpretato la discussione" ha detto Nowotny ai giornalisti a Bratislava. "Naturalmente questa è una delle molte opzioni. Ma non è una opzione rilevante nell'immediato. Occorrerebbe analizzare molti aspetti ... effetti collaterali ed effetti psicologici", ha aggiunto. "Dunque, non è questione di breve termine".

Gli ha fatto eco Liikanen, il quale, nel ribadire che la Bce è pronta a prendere ulteriori provvedimenti se giustificati da dati economici deboli, ha aggiunto che non è pronta a tagliare il suo tasso di deposito - almeno non ancora.

E' stato chiesto a Liikanen se ci fossero state discussioni circa i tassi di deposito negativi alla riunione politica di ieri ed egli ha risposto alla Tv CNBC: "Ne parliamo già da qualche tempo. Naturalmente abbiamo valutato la questione dei tassi di deposito negativi. Tecnicamente siamo pronti, ma bisogna valutare correttamente tutte le conseguenze prima di fare qualsiasi azione".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia