Italia non chiederà rinvio pareggio, ha debito più alto di altri-Letta

giovedì 2 maggio 2013 09:28
 

BRUXELLES, 2 maggio (Reuters) - L'Italia non chiederà a Bruxelles più tempo per raggiungere gli obiettivi di un pareggio in bilancio strutturale perchè ha un debito pubblico più pesante di altri partner europei come Francia e Spagna, ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta.

"Il programma del governo presentato in Parlamento è concentrato sul mantenimento degli impegni e sulla necessità di far crescere il nostro Paese e avere misure importanti di tipo sociale a favore soprattutto della disoccupazione giovanile dentro i limiti che ci siamo presi e ci siamo dati, perchè rispetto ad altri noi abbiamo un grande debito pubblico sulle spalle e dobbiamo sempre ricordarci che questa è la differenza che il passato carica sull'Italia di oggi", ha risposto Letta alla domanda se Roma chiederebbe un rinvio del pareggio di bilancio previsto nel 2013 nel caso in cui la procedura di infrazione per deficit eccessivo non venisse chiusa questo mese come auspicato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia