Btp in tenuta in attesa governo, tasso a minimo euro in asta Bot 6m

venerdì 26 aprile 2013 12:55
 

MILANO, 26 aprile (Reuters) - Mercato obbligazionario
italiano in tenuta nella giornata in cui il Tesoro ha collocato
8 miliardi di Bot a 6 mesi al tasso più basso mai pagato dalla
nascita dell'euro, in attesa che il premier incaricato Enrico
Letta sciolga la riserva e proceda alla formazione di un governo
di 'larghe intese', interrompendo uno stallo politico che si
trascina da fine febbraio.
    "Davvero pochissimi scambi, si è visto ancora qualche
realizzo, in scia a quanto successo ieri, ma nulla di più", dice
un dealer da Milano, che ricorda come ci sia "un po' di
pressione", in vista delle aste a medio lungo di lunedì, quando
il Tesoro metterà sul piatto fino a 6 miliardi di titoli a a 5 e
10 anni sia "fisiologica".
    Intorno alle 12,45 il rendimento del decennale continua a
galleggiare poco sopra la soglia del 4%, vicino ai minimi da
circa 2 anni e mezzo, e lo spread con l'analoga scadenza del
Bund si attesta a 287 punti base dai 282 del finale di seduta di
ieri, in allontanamento dal minimo da oltre due
mesi - 265 punti base - segnato all'inizio della settimana. 
    Continua ad assottigliarsi il divario con Madrid, che anche
oggi ha guadagnato qualche punto di spread sull'Italia nel
tratto a dieci anni, riducendo il divario a 20 punti base dai 26
di ieri sera. A inizio settimana il
differenziale viaggiava in area 40 punti base.
    "Il mercato continua a scontare un esito positivo
dell'impasse politica e del tentativo di Letta. Gli spread (sul
Bund) si sono allargati un po' ieri, ma nulla di allarmante, c'è
stato qualche realizzo. Di base, c'è la consapevolezza che dal
punto di vista dei conti pubblici l'Italia è al sicuro, e può
contare sul supporto della Bce", dice Luca Jellinek, strategist
di Credit Agricole.
    Complice l'orientamento espansivo della banche centrali, cui
nei prossimi giorni la Banca centrale europea potrebbe dare un
ulteriore contributo tagliando il costo del denaro, e la
prospettiva di uno sblocco dello stallo politico, stamane il
tasso dei Bot semestrali collocati in asta è sceso al minimo
dalla nascita dell'euro.
    Il Tesoro ha infatti assegnato 8 miliardi titoli a sei mesi
a un tasso di 0,503% - il livello più basso dalla nascita della
valuta unica - da 0,831% del collocamento di fine marzo. 
    "Impressionante il calo del rendimento. Al di là delle
attese di un taglio del costo del denaro da parte della Bce, che
sicuramente costituiscono un supporto, credo che i mercati siano
comunque confortati dal fatto che si vada verso un governo",
commenta Sergio Capaldi, strategist di Intesa Sanpaolo. 
    "Importa poco come sia composto, l'essenziale è che sia in
grado di interloquire con le autorità europee, dove sta
maturando un atteggiamento più ragionevole per quanto riguarda
le misure di austerity". 

=========================== 12,45 ============================  
FUTURES BUND GIUGNO         146,38   (+0,18)           
FUTURES BTP GIUGNO          114,21   (-0,22)           
BTP 2 ANNI  (MAR 15)    101,724  (+0,010) 1,545%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   111,346  (-0,207) 4,089%
BTP 30 ANNI (SET 40)   103,079  (+0,017) 4,853% 
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   47            49 
BTP/BUND 2 ANNI          154           155        
BTP/BUND 10 ANNI       287           282  
livelli minimo/massimo              285,6-290,1  275,3-289,5   
BTP/BUND 30 ANNI       273           272        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   254,4         250,9   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   76,4         79,0       
============================================================== 
       
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia