PUNTO 1-Governo, Pdl nessuna preclusione a premier Renzi - Brunetta

martedì 23 aprile 2013 16:27
 

(Aggiunge Brunetta, cambia titolo e lead)

ROMA, 23 aprile (Reuters) - La novità del giorno, cioè la possibilità che il Pd proponga a Giorgio Napolitano la candidatura di Matteo Renzi alla presidenza del Consiglio, è vista senza preclusioni nel Pdl, secondo Renato Brunetta, capogruppo del partito alla Camera.

"Per noi va bene anche un presidente del Consiglio espresso dal Pd, che sia Bersani, Renzi o Giuliano Amato", ha detto Brunetta a Montecitorio, trasmesso dalla web tv de Il Fatto quotidiano.

"Siamo pronti a un governo di coalizione di legisltaura con il massimo dell'intensità politica. Se il Pd non è pronto, se ne assuma la responsabilità e si torni alle elezioni", ha aggiunto Brunetta.

Sulla stessa linea per un governo "politico senza preclusione per alcuna persona" è Massimo Bitonci, capogruppo della Lega alla Camera, che ribadisce però il veto del Carroccio sul nome di Amato.

Già in mattinata fonti del Pdl avevano aperto alla possibile soluzione per Renzi premier.

"Il Pdl non è pregiudizialmente contrario all'ipotesi Renzi", riferiscono le fonti dopo che ieri sera Matteo Orfini, esponente dei cosiddetti "giovani turchi" dentro al partito democratico, ha lanciato per la premiership il sindaco di Firenze.

Il Pdl questo pomeriggio salirà al Quirinale per le consultazioni lampo che sta conducendo Giorgio Napolitano. Chiude il giro il Pd.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia