Def e debiti Pa, più tempo per confronto con nuovo governo - Baretta

martedì 23 aprile 2013 14:30
 

ROMA, 23 aprile (Reuters) - "È ragionevole" allungare l'esame in Parlamento del Def e del decreto sui debiti commerciali per avviare un confronto con il nuovo esecutivo.

Lo dice il deputato del Pd, Pier Paolo Baretta, parlando con i cronisti a margini del ciclo di audizioni sul Documento di economia e finanza.

"È ragionevole pensare che si debba avere tempo utile per confrontarci con il nuovo governo e il nuovo ministro dell'Economia", ha detto Baretta.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, concluderà oggi il giro di consultazioni con i gruppi parlamentari per decidere a chi affidare l'incarico di formare il nuovo governo.

Camera e Senato dovrebbero votare le risoluzioni al Def tra lunedì 29 e martedì 30 aprile.

L'aula di Montecitorio ha in agenda l'esame del decreto sui debiti commerciali da lunedì 6 maggio.

Attraverso le risoluzioni al Def, i gruppi parlamentari potrebbero impegnare l'esecutivo a negoziare con la Commissione europea un nuovo aumento del deficit nel 2014. Il margine in più, pari a 0,5 punti di Pil, andrebbe a liquidare altri 7,5 miliardi di debiti commerciali relativi a spese in conto capitale.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia