Treasuries poco mossi in attesa di sviluppi da Cipro

venerdì 22 marzo 2013 14:59
 

NEW YORK, 22 marzo (Reuters) - Andamento poco variato per l'obbligazionario statunitenese, dove i rendimenti si mantengono nella parte bassa del range entro cui hanno oscillato di recente, complici i timori riguardo la tenuta del sistema bancario cipriota, che alimenta l'appetito nei confronti degli asset rifugio.

L'Unione Europea ha chiesto a Nicosia di raccogliere entro lunedì svariati miliardi di euro, necessari per assicurarsi un programma di aiuti internazionali, senza il quale il sistema finanziario rischia un collasso che potrebbe spingere l'isola fuori dalla zona euro.

Ma al momento non è ancora chiaro come tali fondi verranno garantiti.

Intorno alle 14,50 il decennale benchmark americano avanza di 1/32, per un rendimento dell'1,923% da 1,93% dell'ultima chiusura. Nell'ultima settimana il tasso del decennale Usa si è mosso nell'intervallo 1,90%-1,97%.

I prezzi dei Treasuries si erano mossi al ribasso nelle contrattazioni europee, successivamente alla notizia di un accordo con la Grecia per uno spin off delle filiali elleniche delle banche cipriote, che ha alimentato le speranze riguardo un'evoluzione positiva della situazione di stallo.

Le quotazioni dei governativi Usa sono poi risalite, riportandosi sui livelli dell'ultima chiusura. "Andando verso il weekend, ci sono i margini per una possibile riduzione dell'appetito per il rischio", dice Dan Mulholland, direttore responsabile del mercato obbligazionario a Bny Mellon. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia