PUNTO 3 - Italia alza deficit 2013 a 2,9% per pagare debiti Pa

giovedì 21 marzo 2013 17:59
 

* Governo vuole liquidare 20 mld in 2013, altri 20 in 2014

* Deficit 2014 dovrebbe attestarsi all'1,7% del Pil

* Tesoro peggiora Pil 2013 a -1,3%, alza 2014 a +1,3%

* Serve voto Camere per procedere con un decreto legge (Aggiunge analisti al quarto e al quinto paragrafo)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 21 marzo (Reuters) - L'Italia alza al 2,9% l'obiettivo di deficit in rapporto al Pil del 2013 per avviare la liquidazione dei crediti commerciali vantati dalle imprese nei confronti della pubblica amministrazione e dare spinta ad una economia anemica.

Forte dei margini di flessibilità sul bilancio concessi dall'Europa, il Consiglio dei ministri annuncia di voler varare nelle prossime settimane un decreto legge che porterà a liquidare 20 miliardi di fatture pregresse nel 2013 e altri 20 miliardi nel 2014 a fronte di uno stock valutato dalla Banca d'Italia in 70-80 miliardi a fine 2011.

"Il percorso della credibilità di un Paese e di un governo non è facile, ma se si riesce a percorrerlo ci si trova poi in buona condizione e questo è un lascito che noi vogliamo trasmettere al governo che ci seguirà", ha detto il presidente del Consiglio uscente, Mario Monti, in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Parte del maggior deficit rispetto alle ultime stime di settembre riflette il persistere della crisi economica. Il ministero dell'Economia ha portato a -1,3% da -0,2% la stima sul Pil nel 2013 e a +1,3% da +1,1% la stima del 2014.   Continua...