PUNTO 1 - Debiti Pa, banche e imprese chiedono decreto già domani

mercoledì 20 marzo 2013 16:43
 

(Riscrive con dichiarazione Abi)

ROMA, 20 marzo (Reuters) - Banche e imprese chiedono al governo di adottare già domani il decreto per liquidare parte dei debiti commerciali della pubblica amministrazione.

L'Abi, l'associazione degli istituti di credito, dice in una nota che "il quadro di grande difficoltà complessiva rende quanto mai importante poter contare su di una iniezione di fiducia".

"L'avvio dei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione può dar vita all'inizio della ripresa", prosegue l'Abi.

Anche Confindustria sollecita il governo ad agire già dalla prossima riunione del Consiglio dei ministri e dice che la restituzione di almeno 48 miliardi "determinerebbe una serie di ricadute positive, e non scontate, sull'economia reale".

Confindustria riporta una simulazione del suo Centro studi che indica in un punto di Pil nei primi 3 anni e in 250.000 occupati in più la ricaduta positiva di questa operazione.

Il Consiglio dei ministri si riunirà domani alle 10,00 a Palazzo Chigi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia