PUNTO 1-Bank Austria vuole rafforzare capitale con fondi UniCredit

lunedì 18 marzo 2013 15:56
 

(Aggiunge commenti da conferenza stampa)

VIENNA, 18 marzo (Reuters) - Bank Austria intende rafforzare il patrimonio utilizzando l'aiuto della controllante UniCredit per riuscire a cogliere le opportunità di crescita nell'area.

I dettagli devono essere ancora decisi e con UniCredit le discussioni sono ancora alle prime fasi, hanno detto i vertici dell'istituto austriaco nelle conferenza stampa annuale sui conti 2012.

"Il rafforzamento patrimoniale arriverà dalla controllante. Quali siano le dimensioni e gli strumenti che utilizzeremo è ancora in discussione," ha dichiarato il Ceo Willibald Cernko.

Nel 2012 Bank Austria ha più che raddoppiato l'utile netto a 423 milioni di euro nonostante oneri straordinari per 423 milioni legati alla cessione da parte del gruppo della banca kazaka ATF Bank e svalutazioni degli avviamenti in Ucraina per 165 milioni.

Il Core Tier 1 è al 10,6% alla fine dello scorso esercizio, stabile rispetto all'anno precedente grazie anche agli utili non distribuiti e ad una iniezione di liquidità da parte di UniCredit per 2 miliardi di euro effettuato nel 2012.

Questo è infatti il quarto anno che Bank Austria non paga dividendi e difficilmente lo pagherà sui conti 2013, ha aggiunto il Cfo Francesco Giordano.

L'istituto austriaco non ha ancora calcolato il coefficiente patrimoniale secondo le regole di Basilea 3 ma secondo il direttore finanziario si attesterebbe ben sopra il minimo richiesto del 7%.

"Tecnicamente non abbiamo alcun bisogno di capitale per Basilea 3", ha spiegato Giordano.   Continua...