Ungheria, banca centrale ha escluso nazionalizzione banche - Nowotny

giovedì 14 marzo 2013 10:58
 

VIENNA, 14 marzo (Reuters) - Il consigliere della Banca centrale Europea Ewald Nowotny ha detto di essere stato rassicurato dal nuovo governatore della banca centrale ungherese Gyorgy Matolcsy, il quale gli ha garantito che Budapest non ha intenzione di nazionalizzare le banche.

"Mi ha detto chiaramente che non stanno pensando a nazionalizzazioni o cose del genere", ha detto Nowotny ai giornalisti.

Martedì scorso il primo ministro ungherese Viktor Orban aveva lamentato l'eccessiva presenza nel Paese di banche a controllo estero e ventilato la creazione di un sistema bancario a controllo statale.

Le due principali banche italiane, Intesa Sanpaolo e Unicredit, hanno entrambe attività in Ungheria.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Ungheria, banca centrale ha escluso nazionalizzione banche - Nowotny | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,479.46
    -0.06%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,272.45
    -0.04%
  • Euronext 100
    935.25
    +0.19%