PUNTO 3-Generali, mercato premia svolta 2012 con +9%, bene trim1

giovedì 14 marzo 2013 14:38
 

* Netto 2012 a 90 mln, operativo meglio di attese

* Impegno a miglioramenti progressivi dividendi

* Da agenzie rating nessuna brutta sorpresa attesa (Cambia lead, aggiorna andamento titolo, aggiunge commenti Ceo, Cfo, analisti)

di Gianluca Semeraro

MILANO, 14 marzo (Reuters) - La pulizia profonda attuata dal Ceo Mario Greco sul portafoglio Generali è apprezzata dal mercato che spinge il titolo fino a +8% con l'utile operativo che diventa il focus al posto del risultato netto depresso invece dalle svalutazioni.

Il 2012 si è chiuso con un utile netto di 90 milioni di euro, in forte calo dagli 856 milioni del 2011, dopo svalutazioni nette per 1,7 miliardi, di cui 1,3 miliardi nel solo quarto trimestre.

Tra queste figura la partecipazione in Telco, socio di riferimento di Telecom Italia, svalutata per 148 milioni. Le svalutazioni, pari a 792 milioni per i titoli 'available for sale', hanno però riguardato "tutti i titoli in portafoglio", quindi anche Intesa Sanpaolo, ha spiegato Greco.

"Nel 2012 abbiamo avviato una profonda trasformazione di Generali e i risultati di oggi segnano un punto di svolta nell'evoluzione del nostro gruppo verso la best practice internazionale", commenta Greco nella nota.

La svolta è apprezzata dal mercato che premia il titolo con un +8,94% intorno alle 14,30 a fronte di uno stoxx europeo di settore che guadagna l'1,78%.   Continua...