Napolitano riceve Squinzi, preoccupati per acutizzarsi crisi

mercoledì 13 marzo 2013 14:20
 

ROMA, 13 marzo (Reuters) - Chi ha la responsabilità di guidare le istituzioni deve mettere al centro della propria azione i problemi dell'economia reale perché il rischio che la crisi si acutizzi è reale.

E' il contenuto di una nota inviata dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al termine di un incontro con il Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi.

"Risultano urgenti misure come quelle volte a rendere possibile lo sbocco dei pagamenti dovuti dalle Pubbliche amministrazioni a una vasta platea di aziende. Queste ed altre misure dovranno essere definite rapidamente attraverso le necessarie intese in sede europea, sollecitate dall'Italia e divenute ormai improcrastinabili", si legge nel comunicato.

Napolitano ha condiviso "pienamente" la preoccupazioni di Squinzi che senza interventi tempestivi ci sia un'ulteriore acutizzazione della crisi, e dunque "l'esigenza di porre i problemi dell'economia reale al centro dell'attenzione delle istituzioni rappresentative e di governo, e delle forze politiche chiamate in questa fase ad assumerne la responsabilità".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia