Europa, senza unione politica non c'è futuro - Vita (UniCredit)

martedì 12 marzo 2013 16:51
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - L'Europa deve essere unita politicamente per essere più forte e dare un futuro anche ai singoli stati membri.

Così, il presidente di UniCredit, Giuseppe Vita, si è rivolto agli studenti dell'Università Cattolica di Milano nel corso di una lectio magistralis dedicata al tema delle interconnessioni fra Italia e Germania.

"In Europa ci sono due problemi da risolvere. Il primo è lo sviluppo economico e mi auguro che, alla fine di questo ciclo elettorale mondiale che si conclude in Germania, i politici, inclusi quelli italiani, avranno finalmente il tempo di pensare a risolvere i problemi dell'economia", ha detto Vita.

La seconda questione, ha aggiunto, riguarda i legami tra globalizzazione, democrazia e sovranità e che, messi insieme, condizionano l'evoluzione dei sistemi politici moderni.

"Il nostro sistema politico è arrivato al limite", ha spiegato Vita, "e una di questi tre (elementi) va eliminato".

"Se vogliamo essere democratici e globalizzati, ci piaccia o no, dobbiamo cedere parte della nostra sovranità nazionale", ha proseguito.

"L'unica possibilità è fare un'Europa politicamente unita e questo lo dovete fare voi", ha ribadito rivolgendosi agli studenti, e ricordando il modello Usa dove "c'è indipendenza, globalizzazione e democrazia perchè i singoli stati si sono messi d'accordo e hanno fatto gli Stati Uniti d'America".

Vita ha quindi ricordato le enormi doti che un'Europa unita, anche politicamente, potrebbe sviluppare tra cui "il più grande budget di ricerca e sviluppo al mondo".

"Mettiamoci insieme e faremo un'Europa più forte di quanto riusciamo a pensare", ha ribadito.

"Senza Europa politicamente unita non c'è futuro né per l'Italia, né per la Germania", ha concluso.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia