Buba, accantonamenti 2012 legati a programma 'smp' Bce - Weidmann

martedì 12 marzo 2013 12:47
 

BERLINO, 12 marzo (Reuters) - Bundesbank teme per i rischi che la Banca centrale europea si è accollata nell'intento di venire in aiuto degli istituti di credito della zona euro durante la crisi, per esempio accettando asset a rating poco elevato in cambio di liquidità.

Lo dice il presidente Bundesbank Jens Weidmann presentando il bilancio 2012 dell'istituto centrale che evidenzia una marcata accelerazione degli accantonamenti, aumentati di 6,7 miliardi al totale di 14,4 miliardi di euro.

Secondo il governatore, un terzo degli accantonamenti vanno messi in relazione al primo programma Bce di acquisto di titoli di Stato denominato 'smp'.

L'istituto centrale tedesco ha chiuso l'esercizio 2012 con un utile pari a 664 milioni - ben inferiore a 1,5 miliardi delle attese di Berlino - da 643 milioni un anno prima.

L'andamento dei profitti, spiega Francoforte, va messo in relazione al forte aumento degli accantonamenti che ha più che compensato la salita dei tassi di interesse.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia