March 11, 2013 / 5:13 PM / 4 years ago

Ue, Italia chiede di poter tornare a fare deficit - Moavero

2 IN. DI LETTURA

BRUXELLES, 11 marzo (Reuters) - Roma sta lavorando affinchè il summit Ue di giovedì conceda ai Paesi come l'Italia vicini al pareggio di bilancio la possibilità di aumentare il deficit per finanziare investimenti pubblici utili alla crescita.

Lo ha detto il ministro per gli Affari europei, Enzo Moavero Milanesi, a margine dei lavori preparatori del vertice al quale parteciperà il presidente del Consiglio uscente, Mario Monti.

L'Italia ha realizzato nel 2012 un deficit/Pil del 3% contro il 3,8% del 2011.

Per l'anno in corso il governo stima di raggiungere un disavanzo pari all'1,8%, nullo in termini strutturali ossia al netto del ciclo economico e delle una tantum.

"L'idea è quella di una limitata tolleranza per chi si trova tra lo 0 e il 3%. In questo ambito può esserci una limitata tolleranza di spesa pubblica che eventualmente può produrre un limitato deficit per gli investimenti produttivi", ha detto Moavero.

Per i paesi "vicino al pareggio di bilancio", dunque, dovrebbe essere permesso "un certo sforamento del pareggio di bilancio. In questo caso si può fare un piccolo deficit per fare investimenti che possano stimolare la crescita".

Moavero ha anche precisato che "alla luce del Fiscal compact tutti i Paesi sono tenuti a scendere e mantenere il pareggio di bilancio", e quindi quanto propone l'Italia "potrebbe non essere consentito".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below