Btp riducono guadagni in chiusura, occhi a politica, aste

venerdì 8 marzo 2013 17:56
 

MILANO, 8 marzo (Reuters) - - L'incerta evoluzione del
quadro politico nazionale e l'approssimarsi delle aste di metà
mese pesano sui Btp, che in chiusura di giornata riducono i
guadagni messi a segno nel corso della seduta.
    In una giornata contraddistinta un clima generalmente
favorevole al rischio, alimentato dai dati confortanti
sull'andamento del mercato del lavoro Usa, la performance dei
governativi italiani risulta particolarmente deludente se
confrontata al resto dei periferici europei, a segnalare quanto
penalizzante sia l'assenza di certezze sulla nascita di un
governo a breve.
    "I titoli di Stato spagnoli continuano a sovraperformare
rispetto ai Btp che, pur positivi, pagano il conto di un quadro
politico che resta nebuloso", dice un trader da Milano.
     "Non dimentichiamoci che la prossima settimana il Tesoro
dovrà affrontare la prova delle aste, e questo crea un po' di
pressione", aggiunge.
    Intorno alle 17,20 il divario tra Bonos e Btp a dieci anni
scende a 20 punti base dai 33 punti base dell'apertura
. Poco pià di un mese fa, a fine gennaio, la
forbice era di un centinaio di punti base.  
   Il rendimento del decennale italiano in chiusura è indicato a
4,592% da 4,60% di ieri, mentre quello dell'equivalente spagnolo
scende a 4,777% da 4,91% . 
    Lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali ha chiuso a
307 punti base da 311 di ieri sera, con una puntata appena sotto
300 punti base - nuovo minimo postelettorale - appena dopo la
pubblicazione dei dati sul mercato del lavoro Usa, che a
febbraio ha registrato una crescita degli occupati migliore
delle attese.
    "Il mercato tutto sommato ha tenuto bene considerando che
non ci sono ancora certezze sulla possibilità di formare un
nuovo governo e che la prossima settimana ci sono le aste",
sottolinea un secondo dealer.
    Martedì verranno messi sul piatto 7,75 miliardi di Bot
annuali e mercoledì sarà la volta del comparto medio lungo.
    Subito dopo la chiusura del mercato il ministero
dell'Economia ha annunciato che a disposizione degli investitori
saranno tra 4 e 5,5 miliardi di Btp a tre e quindici anni - la
settima tranche del titolo dicembre 2015 e la seconda del
settembre 2028 - insieme a 1-1,75 miliardi di CCTeu giugno 2017
e aprile 2018.

 =========================== 17,30 ===========================  
FUTURES BUND MARZO          142,47   (-0,36)           
FUTURES BTP MARZO           109,37   (+0,16)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    106,919  (-0,055) 1,787%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   107,400  (+0,151) 4,593%
BTP 30 ANNI (SET 40)    96,878  (+0,379) 5,282% 
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   54            49 
BTP/BUND 2 ANNI          170           174        
BTP/BUND 10 ANNI       307           311  
livelli minimo/massimo              299,5-312,5  309,4-319,2   
BTP/BUND 30 ANNI       291           296        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   280,6         282,7   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   68,9          70,2      
============================================================== 
    
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia