Tunisia, premier Larayed forma nuovo governo coalizione

venerdì 8 marzo 2013 17:28
 

TUNISI, 8 marzo (Reuters) - Il primo ministro tunisino Ali Larayedh ha presentato la nuova coalizione di governo, formazione islamica moderata che resterà in carica soltanto fino a nuove elezioni, prima della fine dell'anno.

Il nuovo governo è guidato dal partito Ennahda, sostenuto da quello di centrosinistra Ettakatol e dai laici del Congresso per la Repubblica, fazione del presidente Moncef Marzouki - le stesse formazioni che componevano il precedente esecutivo.

Larayedh prende il posto di Hamadi Jebali, dimessosi dopo l'assassinio del politico laico Chokri Belaid lo scorso 6 febbraio che ha scatenato le più massicce rivolte in Tunisia da quelle che hanno portato alla destituzione del presidente Zine al-Abidine Ben Ali, due anni fa.

Ennahda ha ceduto il controllo di diversi ministeri chiave, tra cui quello degli Esteri che sarà guidato dal diplomatico Othman Jarandi, quello degli Interni che andrà a Lotfi Ben Jedou e quello della Difesa a Rachid Sabbagh.

Il dicastero delle Finanze resta a Elyess Fakhfakh, un economista del partito Ettakatol.

Jarandi, ex ambasciatore all'Onu, è strettamente legato a organismi internazionali e con l'Occidente.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia