Italia, S&P ribadisce che non vede effetti immediati da elezioni su rating

venerdì 8 marzo 2013 17:10
 

MILANO, 8 marzo (Reuters) - Secondo Standard & Poor's il risultato delle elezioni politiche in Italia non ha nessuna implicazione immediata sul rating del paese.

Ribadendo quanto già affermato martedì scorso da Moritz Kraemer, responsabile dei rating sovrani per l'area Emea, l'agenzia americana sottolinea che l'aspettativa base è che, indipendentemente dalla composizione del nuovo governo, il consolidamento del bilancio non devierà dall'attuale percorso, visto anche l'elevato livello di debito pubblico italiano.

"Ciononostante - si legge in una nota di S&P - vediamo il rischio che il nuovo governo possa non avere un mandato abbastanza forte per implementare ulteriori riforme strutturali importanti e migliorare le prospettive di crescita dell'Italia".

Questo comporta - conclude l'agenzia - che l'economia italia potrebbe restare debole per un periodo prolungato.

Attualmente S&P assegna all'Italia un rating 'BBB+' con outlook negativo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Italia, S&P ribadisce che non vede effetti immediati da elezioni su rating | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,001.95
    +0.81%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,233.20
    +0.75%
  • Euronext 100
    1,019.38
    +0.54%