Titoli Stato Italia, al più presto nuovo Btp 30 anni - Cannata

mercoledì 6 marzo 2013 11:52
 

LONDRA, 6 marzo (Reuters) - L'Italia intende riprendere l'orientamento di allungamento della vita media del debito ed è pronta a lanciare "al più presto" un nuovo benchmark Btp a trent'anni.

Lo dice Maria Cannata, responsabile del dipartimento per il debito pubblico al ministero dell'Economia, in occasione di una conferenza londinese dedicata al mercato obbligazionario, aggiungendo che Roma punta anche a una presenza mensile sul segmento degli indicizzati e potrebbe offrire quest'anno in nuovo dieci anni legato all'inflazione.

"Il mercato degli indicizzati sta andando piuttosto bene: vogliamo essere presenti su base mensile... Per esempio quest'anno, non nel brevissimo, potremmo introdurre un nuovo decennale".

In un'intervista a Reuters di metà gennaio la responsabile per il debito pubblico aveva anticipato la possibilità di tornare a emettere sul tratto trentennale, su cui non è più attiva da settembre 2009.

Con l'asta di metà febbraio, a una settimana dalle elezioni, il ministero dell'Economia è tornato per la prima volta da maggio 2011 a riaprire il Btp settembre 2040, la cui sedicesima tranche è stata assegnata per 888 milioni di euro al rendimento di 5,07%.

Su piattaforma TradeWeb poco prima delle 12 lo stesso benchmark di muove in rialzo di oltre mezzo punto a 96,341 e rende 5,321%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia