Spread Btp/Bund 10 sotto 319 pb, minimo da lunedì post-elettorale

mercoledì 6 marzo 2013 10:49
 

MILANO, 6 marzo (Reuters) - Migliora il mercato obbligazionario italiano con lo spread che si riporta ai minimi dal lunedì post-elettorale, quando era ancora sotto quota 300, con un movimento che prosegue quello visto già ieri, aiutato anche dal sospiro di sollievo per il fatto che i runour su un downgrade dell'Italia non hanno trovato conferma nei fatti.

"Il movimento di stamane è la continuazione di quello visto ieri, partito con il miglioramento della borsa statunitense. Anche da noi sono arrivati acquisti, anche da investitori esteri, corroborati anche da quella che di fatto è stata una smentita di un downgrade imminente sul debito italiano" dice uno specialist.

Lo spread di rendimento sui Bund decennali è sceso sino a 318,6 punti base, il livello più basso dal 283 punti base su cui si era portato alla chiusura europea di lunedì 26 febbraio, quando dalle urne era emerso il quadro di ingovernabilità. Martedì 27 lo spread aveva aperto con un balzo a 346 pb per poi toccare in giornata un minimo a 319,3.

Stamane alle prime battute lo spread valeva 328 punti base in linea con i 329 della chiusura di ieri.

Ieri Standard and Poor's ha detto che lo stallo politico post elettorale in Italia non avrà un impatto immediato sul rating sovrano del paese.

(Gabriella Bruschi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia