February 26, 2013 / 1:32 PM / 4 years ago

CORRETTO - PUNTO 4 - Voto, Monti vede Visco e Grilli mentre mercati cadono

5 IN. DI LETTURA

(corregge calo avvio seduta indice FTMIB chiarendo che era pari a -4% a paragrafo 7. Segue versione corretta)

* Il premier esamina situazione finanziaria dopo stallo elettorale

* I mercati temono l'instabilità politica

* Domani la prima asta a medio-lungo dopo le urne

* L'Europa richiama l'Italia alle sue responsabilità

di Giuseppe Fonte

ROMA, 26 febbraio (Reuters) - I mercati reagiscono male allo stallo politico italiano e il presidente del Consiglio uscente, Mario Monti, riunisce a Palazzo Chigi il ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, il ministro degli Affari europei Enzo Moavero Milanesi e il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, per un primo esame della situazione.

Dalle principali capitali europee arrivano intanto appelli affinché Roma, oberata da 2.000 miliardi di debito pubblico, non abbandoni le politiche per il rilancio della crescita e il risanamento dei conti pubblici.

"È un dovere istituzionale seguire queste problematiche in un momento di passaggio molto delicato", dice il ministro della Cooperazione, Andrea Riccardi, parlando delle consultazioni avviate questa mattina da Monti.

Al termine del vertice, durato circa due ore, Palazzo Chigi si limita a dire in una nota che "il presidente verrà tenuto informato sulla base del consueto monitoraggio della situazione".

L'esito delle elezioni politiche ha visto la coalizione di centrosinistra vincere per un soffio alla Camera, ma in Senato nessuna forza politica ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi, grazie all'affermazione del Movimento 5 stelle guidato dall'ex comico Beppe Grillo.

Anche la performance dello stesso Monti è stata deludente rispetto alle attese pre-elettorali per un 13-15% di consensi elettorali: circa il 9%% al Senato, il 10% circa alla Camera. Un chiaro segnale dell'insoddisfazione nei confronti della politica di austerity portata avanti dal governo dei tecnici per riconquistare la fiducia dei mercati dopo la crisi dell'autunno 2011.

In avvio di seduta Piazza Affari perdeva il 4%, mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi sulla scadenza a 10 anni, principale termometro del rischio Italia secondo analisti e operatori, ha superato i 340 punti base dai 283 di ieri.

L'Italia ha pagato dazio anche sul mercato primario dei titoli sovrani, collocando gli 8,75 miliardi di Bot semestrali in offerta a un rendimento dell'1,237%, in forte rialzo dallo 0,731% di fine di gennaio e sui massimi da ottobre scorso.

Domani Tesoro Torna in Asta Con Il Nuovo Btp a 10 Anni

"Elevata incertezza politica" e "rigetto delle misure di austerità" sono i due elementi principali che emergono dal voto italiano, scrive Jp Morgan in un report di questa mattina.

La britannica Barclays parla di instabilità politica prevalente nel breve termine e richiama uno scenario di aiuti europei per l'Italia.

Alle 17,22 l'indice FTMIB cede il 4,7% mentre lo spread continua a quotare intorno ai 340 punti base.

Secondo alcuni operatori, l'allusione a un accordo di governo tra Pd e Pdl fatta oggi da Silvio Berlusconi potrebbe aver contribuito a ridurre le tensioni sull'azionario.

"L'Italia non può non essere governata, occorre riflettere", ha detto il leader della coalizione di centrodetra nel corso di una trasmissione televisiva.

Da Copenhagen il commissario europeo agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, esprime fiducia nelle autorità italiane e nella capacità che il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, avrà di individuare una "via d'uscita" a una situazione "senza dubbio complessa".

Il ministro dell'Economia tedesco, Philipp Roesler, dice in un comunicato che "non ci sono alternative alle riforme strutturali" e, seppur con i dovuti toni istituzionali, arriva a deplorare il responso delle urne dicendo che si poteva immaginare un risultato più favorevole alle forze politiche riformiste.

Ma è soprattutto la Spagna, già fiaccata dalla crisi dei debiti sovrani europei e da una lunga recessione, a guardare con preoccupazione il destabilizzato quadro politico italiano. Il ministro dell'Economia iberico, Luis De Guindos, auspica l'insediamento di un governo stabile perché "quello che è bene per l'Italia lo è anche per la Spagna".

Nell'attesa che il quadro politico si chiarisca, domani ci sarà un nuovo banco di prova per il sistema Italia, quando il Tesoro tornerà in asta per offrire da 4,75 a 6,5 miliardi di Btp a cinque anni e fra 3 e 4 miliardi di un nuovo titolo decennale con scadenza primo maggio 2023.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below