CORRETTO - Btp chiudono seduta in altalena tenendo qualche rialzo, spread 283 pb

lunedì 25 febbraio 2013 18:13
 

(corregge rendimento 10 anni in testo, rendimenti 2/10/30 anni
in tabella)
    MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Pomeriggio decisamente in
altalena per il mercato obbligazionario italiano, che in un
primo momento ha esultato con spread in netto restringimento
dopo gli exit poll che davano il Pd in testa, per poi perdere
una parte dei guadagni quando è emerso il prevalere del
centro-destra al Senato in alcune delle più importanti regioni
italiane. 
    Lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali in chiusura
si è riportato in area 283 punti base, dopo si essere sceso fino
a 255 punti subito dopo gli exit poll, livello identico
all'apertura di stamane da 289 punti base venerdì sera.
    Il Btp dieci anni di riferimento novembre 2022 paga un tasso
di 4,448% dall'apertura a 4,389% e dalla chiusura venerdì 
4,452%. 
    "Moltissima volatilità ma volumi non molto consistenti: i
più sono cauti, in attesa di vedere dati più certi" dice un
dealer. "Quando il mercato è salito abbiamo visto parecchi
investitori esteri, ma quando è sceso non li abbiamo visti
vendere. Probabilmente vorranno aspettare". 
    "Da questi dati emergerebbe che non abbiamo una maggioranza
di governo: non ci sono le condizioni per governare stabilmente.
Il che significa che avremo una soluzione ponte che potrà durare
al massimo un anno" dice Tito Boeri, economista di laVoce.info. 
    In questo contesto - definito "ancora confuso" dai dealer -
cade l'asta domani sui Bot semestrali. In offerta ci sono 8,75
miliardi di Bot 30 agosto 2013 (183 giorni) contro 10,183
miliardi in scadenza. Sul greymarket quota un rendimento
0,89/0,90% che si confronta con lo 0,731% risultato all'asta di
fine gennaio e rappresenterebbe il massimo da dicembre scorso.
    Ma ancora più attesa e segnaletica sarà l'asta di mercoledì
sul nuovo Btp decennale maggio 2023, che oggi ha chiuso ai
massimi di seduta a 100,84. 
    Stamane il Tesoro ha collocato 4,068 miliardi, nella parte
alta del range di offerta 2,5-4,25 miliardi, di BTPei e Ctz.
Quest'ultima, considerata l'asta più segnaletica, ha visto un
bid-to-cover più elevato rispetto all'asta scorsa, a un prezzo
poco sopra al mercato. 
    Assegnato a un prezzo di 96,78 al netto della commissione,
il rendimento è risultato in rialzo a 1,682% rispetto all'asta
del mese scorso e ai massimi da dicembre scorso, seguendo
l'andamento del mercato in generale in queste ultime settimane,
idcono i dealer. 
    Bene anche l'asta dei BTPei, 2021 e 2026, collocati per
massimo del range offerto di 1,25 miliardi. 
    
============================= 17,30 =========================== 
 
FUTURES BUND MARZO          142,99   (-0,63)           
FUTURES BTP MARZO           113,86   (+0,73)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)      ---      ---    1,699%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)     ---      ---    4,448%
BTP 30 ANNI (SET 40)     ---      ---    5,055%   
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   37            40 
BTP/BUND 2 ANNI          142           160        
BTP/BUND 10 ANNI       283           289  
livelli minimo/massimo             277,9-290,6   284,2-293,7   
BTP/BUND 30 ANNI       255           275        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   266,4         276,0   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   78,5          68,6      
============================================================== 
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia