Italia, Commissione rivede stima Pil 2013 a -0,8% - stampa

venerdì 22 febbraio 2013 08:51
 

MILANO, 22 febbraio (Reuters) - Nella giornata in cui la Commissione Europea pubblica le stime sulla crescita dei paesi della zona euro, il quotidiano La Stampa anticipa stamane una sua revisione del Pil del 2013 a una più profonda contrazione di -0,8% rispetto al -0,5% dell'edizione di novembre, cioè due decimi in meno rispetto alle stime di Fmi e Ocse. Invece il 2012 dovrebbe essersi chiuso per la Commissione - dice il quotidiano - con un -2,1%, meglio di quanto stima l'Istat (-2,2%).

Se l'economia non avanza è il mercato del lavoro a farne le spese e la Commissione - dice La Stampa - prevede un tasso di disoccupazione in salita al 12% quest'anno dall'attuale 11,5%.

Meno preoccupata sembra Bruxelles - secondo quanto riporta il quotidiano - per i conti pubblici, in quanto, se Roma rispetterà gli 'ambiziosi' impegni di rientro, dovrebbe riuscire a tenere il deficit/Pil sotto il 3% da qui al 2014.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia