Legame Mps/Fondazione pervasivo, management Intesa è autonomo-Chiamparino

venerdì 25 gennaio 2013 12:04
 

TORINO, 25 gennaio (Reuters) - Il rapporto tra Fondazione Mps e Monte Paschi è stato caratterizzato da un'eccessiva pervasività, rischio che non si corre con Intesa Sanpaolo in cui le fondazioni hanno tutte insieme il 25%, quota che garantisce indipendenza e autonomia al management.

Lo ha detto Sergio Chiamparino, presidente di Compagnia di San Paolo, azionista di Intesa con il 9,7%, a margine di un evento a Torino.

"C'è stata un'evidente ed eccessiva pervasività nel rapporto tra fondazione e banca, terreno di discussione da tempo su cui, anche nell'ambito di chi aveva responsabilità di governo della fondazione, c'erano opinioni diverse", ha spiegato Chiamparino.

"Forse si è scesi sotto il 50% troppo tardi, cosa che obiettivamente rende difficile il controbilanciamento che è indispensabile per governare un organismo complesso come la banca", ha aggiunto.

"A Torino non c'è questo rischio: abbiamo il 10% di Intesa, con le altre fondazioni siamo al 25% ed è una quota che garantisce indipendenza e autonomia del management della banca", ha poi spiegato a proposito di Intesa Sanpaolo sottolineando che nessuna fondazione ha intenzione di incrementare la sua quota.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia