Greggio, Brent in lieve calo, si mantiene sopra 112 dlr al barile

giovedì 24 gennaio 2013 12:04
 

LONDRA, 24 gennaio (Reuters) - I prezzi del Brent sono in lieve calo ma si mantengono sopra i 112 dollari al barile dopo i buoni dati arrivati da Cina e Germania. In rialzo invece il greggio Usa sulla scia della riduzione della capacità dell'oleodotto Seaway.

In Cina la stima flash del 'purchasing managers index' (Pmi) a cura di Hsbc è salito a 51,9 a gennaio, il massimo da due anni.

Dati positivi sono arrivati anche dalla Germania, dove il balzo del settore terziario ha spinto l'attività del settore privato ai massimi da un anno a gennaio.

Per quanto riguarda il greggio Usa, l'attenzione degli analisti è rivolta ai dati sulle scorte di greggio Usa. Intanto la notizia di ieri di una riduzione della capacità dell'oleodotto Seaway, che trasporta il greggio da Cushing alla costa del Golfo, offre sostegno ai prezzi.

Intorno alle 11,55 il Brent cede 33 centesimi a 112,47 dollari, mentre il greggio Usa guadagna 22 centesimi a 95,45 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia