PUNTO 1-Intesa prezza bond breve, tasso variabile da 750 mln euro-Ifr

martedì 22 gennaio 2013 16:13
 

(Riscrive con dettagli su pricing e Ltro)

LONDRA, 22 gennaio (Reuters) - A meno di una settimana dal lancio di un covered bond a 12 anni, Intesa Sanpaolo torna sul mercato primario con un'emissione questa volta a breve termine, due anni e mezzo, a tasso variabile da 750 milioni di euro.

Il bond, scadenza luglio 2015, è stato prezzato nel pomeriggio a reoffer 99,876, riferisce Ifr, per un rendimento di 155 punti base sopra il tasso Euribor trimestrale. Al fixing odierno (0,209%) risulta un tasso dell'1,76%.

La cedola del bond è pari a 150 punti base sopra l'Euribor trimestrale.

Gli ordini pervenuti alla banca si sono attestati a 1,2 miliardi di euro.

La guidance di rendimento iniziale era stata indicata stamane in area 165 punti base sopra il tasso Euribor trimestrale, poi rivista in area 160 pb.

Secondo quanto spiega Ifr, il bond odierno potrebbe servire alla banca milanese per iniziare a restituire alla Bce, a partire dal prossimo 30 gennaio, i fondi ricevuti tramite le operazioni di rifinanziamento a lungo termine della banca centrale.

"Certamente ripagare i fondi del Ltro è un messaggio importante che Intesa vuole dare al mercato, simile a quello dato dalle banche francesi", commenta una fonte vicina all'operazione.

Al momento non è stato possibile avere un commento ufficiale dalla banca.   Continua...