Rifiuti, Senato differisce prima rata Tares da aprile a luglio

mercoledì 16 gennaio 2013 18:09
 

ROMA, 16 gennaio (Reuters) - Il Senato ha approvato questo pomeriggio un emendamento al decreto Rifiuti con il quale si differisce il pagamento della prima rata della Tares, la nuova imposta sui rifiuti e servizi introdotta con la manovra del 2011, da aprile a luglio.

E' stata infatti accolta la proposta della commissione Ambiente, come ha spiegato in aula il relatore Antonio D'Alì, "in maniera tale da consentire al nuovo governo di adottare un eventuale intervento lenitivo di questo balzello, che va ad aggiungersi impropriamente ad altri già estremamente pesanti sul bilancio di famiglie e imprese".

Secondo quanto previsto in precedenza infatti la prima rata sarebbe scaduta ad aprile, quando il nuovo governo dovrebbe essersi appena insediato dopo le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio prossimi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia