PUNTO 2-Intesa allunga scadenze covered bond con emissione a 12 anni

mercoledì 16 gennaio 2013 16:58
 

(Aggiorna con dettagli pricing e investitori, cambia titolo)

MILANO/LONDRA, 16 gennaio (Reuters) - Intesa Sanpaolo allunga progressivamente la durata delle proprie emissioni di covered bond, con l'ultima operazione lanciata questa mattina sulla scadenza a 12 anni, che segue quella decennale di fine novembre e quella a 7 anni dello scorso settembre.

Il covered bond odierno, da 1 miliardo di euro, ha raccolto ordinativi per oltre 3 miliardi di euro alla chiusura dei book, avvenuta già in mattinata. Sarà l'emissione obbligazionaria garantita a più lunga scadenza in circolazione per la banca milanese.

Il rendimento del titolo - scadenza 24 gennaio 2025 - è stato fissato a 150 punti base sopra il tasso midswap, dopo che la guidance era stata inizialmente indicata in area 160 punti base su midswap, poi abbassata in area 155 pb e successivamente in area 150 pb.

Con un pricing a reoffer 99,418 e cedola al 3,375%, il rendimento finale del bond si attesta al 3,435%.

"L'operazione è andata benissimo, siamo molto contenti, il rendimento è risultato molto molto tight", commenta uno dei banchieri coinvolti nell'operazione.

La scadenza più prossima sulla curva Btp, ovvero marzo 2025 , tratta oggi su piattaforma Tradeweb in area 4,47%, oltre un punto percentuale sopra il tasso del bond Intesa.

"Abbiamo ottenuto quello che volevamo su una scadenza che, non lo dimentichiamo, è molto lunga", prosegue il banchiere, ricordano che sul mercato italiano un'emissione a 12 anni non di vedeva da quella di Unicredit del febbraio 2011.

  Continua...