Nuovo Btp 15 anni, rendimento rivisto a 'low 30 pb' su Btp 3/2026

martedì 15 gennaio 2013 10:57
 

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Il rendimento offerto per il nuovo Btp a 15 anni della Repubblica Italiana è stato rivisto a 'low 30 punti base' rispetto all'indicazione iniziale di 'area 35 punti base' sopra il rendimento del benchmark Btp marzo 2026.

Lo dicono a Reuters fonti vicine all'operazione confermando che la manifestazione di interesse indicata dagli investitori - che non rappresentano ancora degli ordini veri e propri - è sopra i 6 miliardi di euro.

Il Btp marzo 2026 quota alle ore 10,50 un prezzo di 100,652 portandosi in territorio positivo dopo un'apertura in lieve calo per un rendimento del 4,481% da 4,517% dell'apertura, per cui per il momento il rendimento del nuovo Btp settembre 2028 si colloca in area 4,78%.

Lo spread Btp/bund sul decennale ha aperto stamane a 271 pb da 265 pb della chiusura di ieri e alla stessa ora è a 263 pb.

Guidano l'operazione Banca IMI, Barclays Bank, Crédit Agricole, Goldman Sachs e JP Morgan.

La Repubblica Italiana ha rating 'Baa2' per Moody's, 'BBB+' per S&P's e 'A-' per Fitch.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia