Sea, assemblea approva delibera per Ipo

mercoledì 10 ottobre 2012 14:19
 

MILANO, 10 ottobre (Reuters) - L'assemblea dei soci di Sea ha approvato oggi a maggioranza la delibera sulla quotazione della società aeroportuale, nell'ultimo passaggio necessario per consentire uno sbarco a Piazza Affari entro l'anno.

Alla fine del mese scorso, il Consiglio comunale ha approvato una delibera sulla Ipo che prevedeva, in caso di adesione alla quotazione della Provincia di Milano, un aumento di capitale del 10,4% con Palazzo Marino che si sarebbe diluito al 48,1%. Qualche giorno fa è arrivato anche il via libera all'operazione da parte di Palazzo Isimbardi, che di Sea ha il 14,6%.

I soci di Sea hanno approvato una delibera 'assolutamente coerente' con quella approvata dal Consiglio comunale alla fine del mese scorso, come ha detto lasciando l'assemblea il direttore generale di Palazzo Marino, Davide Corritore.

"Ora aspettiamo che la Provincia formalizzi l'intenzione di cedere la sua quota, credo tra oggi e domani, a quel punto stabiliremo numero azioni per l'aumento di capitale che sarà esattamente in linea con quanto deliberato".

Corritore ha poi aggiunto che l'assetto post Ipo del Comune "sarà esattamente quello che è stato indicato... il Comune non cederà alcuna quota".

Sulla percentuale dell'aumento di capitale in vista dell'Ipo, per cui l'assemblea di Sea oggi ha indicato un tetto massimo senza fornire cifre precise, è stato critico il consigliere comunale Basilio Rizzo.

"Non hanno voluto indicare la percentuale dell'aumento di capitale, hanno detto che c'è un tetto massimo. Nella nostra delibera invece c'erano delle cifre che secondo me non verranno rispettate", ha detto lasciando l'assemblea Rizzo.

"C'è stata scarsa trasparenza', ha aggiunto.

(Sara Rossi)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia