PUNTO 1 - Legge stabilità, Polillo annuncia taglio Irpef. Chigi smentisce

martedì 9 ottobre 2012 22:51
 

(Aggiunge nota Chigi)

ROMA, 9 ottobre (Reuters) - La Legge di stabilità per il 2013 non contiene riduzioni delle aliquote Irpef.

Lo precisa Palazzo Chigi smentendo quanto ha sostenuto nel corso di una trasmissione televisiva il sottosegretario al Tesoro Gianfranco Polillo.

"La presidenza del Consiglio dei ministri fa presente che qualsiasi indiscrezione sui contenuti della legge di stabilità, attualmente in discussione nel Consiglio dei ministri, è destituita di ogni fondamento, anche se proveniente da ministri o sottosegretari, anche nel corso di trasmissioni radio-televisive", dice Palazzo Chigi nella nota.

Parlando a Ballarò, Polillo aveva detto: "Spero di non essere smentito dal Consiglio dei Ministri ma l'idea è quella di tagliare di un punto le aliquote Irpef più basse".

Le bozze del disegno di legge filtrate finora dagli uffici legislativi del governo indicano solo 1,2 miliardi da destinare a misure fiscali per stimolare la produttività.

Secondo una fonte del Tesoro, ridurre di un punto percentuale le aliquote Irpef del 23 e del 27% costerebbe 5 miliardi l'anno.

"C'è una discussione in atto al Consiglio dei ministri su una proposta che è stata formalizzata...Noi facciamo delle proposte. Il Cdm deciderà quello che deciderà che noi ancora non sappiamo. Se non ci sarà questo, ci sarà qualcos'altro", ha ribattutto Polillo dopo la nota.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia