Btp chiudono positivi, dealer vedono graduale rientro esteri

venerdì 5 ottobre 2012 17:30
 

MILANO, 5 ottobre (Reuters) - Chiusura positiva per i Btp,
in rimbalzo dai minimi segnati ieri grazie al graduale rientro
da parte degli investitori esteri, complice il deterrente dello
scudo anti-spread che ieri la Banca centrale europea ha ribadito
di essere pronta ad attivare, previa richiesta dei governi.
    "Diciamo che la prospettiva di un intervento della Bce
scoraggia i movimenti eccessivi e ha dato una certa stabilità.
Anche oggi abbiamo visto un rientro da parte degli investitori
esteri, anche sulla parte lunga", dice il dealer di una banca
italiana specialista.
    Madrid continua a rimandare la richiesta di aiuti che
farebbe scattare il nuovo piano di acquisto titoli da parte di
Francoforte, ma per il momento il mercato periferico non sembra
risentirne.
    "L'impressione è che la Spagna voglia aspettare le elezioni
regionali del prossimo 21 ottobre per chiedere gli aiuti e far
scattare gli acquisti. Il mercato non sta forzando, e forse non
può farlo nemmeno più di tanto, perché dall'altra parte potrebbe
trovarsi la Bce", dice un altro operatore.
    In attesa di spunti da La Valletta, dove il premier italiano
Mario Monti incontra l'omologo spagnolo Mariano Rajoy e il
presidente francese Francois Hollande, una fonte della zona euro
vicina ai lavori preparatori di Eurogruppo e consiglio Ecofin ha
spiegato che una richiesta di aiuti internazionali da parte
della Spagna non sarebbe imminente..
    D'altra parte, hanno evidenziato altri funzionari europei,
le condizioni di mercato non sono tali da richiedere al momento
qualsiasi tipo di bailout.
    Intorno alle 17,20 su piattaforma Tradeweb lo spread di
rendimento tra titoli di Stato italiani e tedeschi si stringe a
353 punti base dai 370 punti base della chiusura di ieri
, mentre il rendimento del decennale italiano
 scende al 5,049% dal 5,143% del finale di seduta
di ieri.
    A favorire il restringimento dello spread anche le
indicazioni positive arrivate dal mercato del lavoro Usa, con il
tasso di disoccupazione nel mese di settembre sceso ai minimi da
quasi 4 anni, che hanno ridotto l'appetito degli
operatori per gli asset rifugio.
    E intanto si torna a respirare aria di aste, con gli annunci
del Tesoro, questa sera a mercati chiusi, sui collocamenti a
breve della settimana prossima. 
    In una nota Intesa Sanpaolo prevede, per mercoledì 10,
l'offerta di 8 miliardi di euro di Bot a 12 mesi e di 3,5
miliardi di Bot a 3 mesi (in scadenza giungono Buoni a un anno
per 7,7 miliardi). 

========================== 17,30 =============================  
 
FUTURES BUND DIC.           140,85   (-0,82)          
FUTURES BTP DIC.            106,47   (+0,65)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    107,343  (+0,225) 2,397%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   104,011  (+0,655) 5,049%   
BTP 30 ANNI (SET 40)    90,463  (+0,586) 5,765%  
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   19            20 
BTP/BUND 2 ANNI          234           248        
BTP/BUND 10 ANNI       353           370    
livelli minimo/massimo              351,3-366,9  358,1-370,2  
BTP/BUND 30 ANNI       340           353        
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   265,2         263,0      
  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   71,6          67,4      
============================================================== 
    
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia