Btp, prevale debolezza in attesa meeting Bce, focus resta su Spagna

giovedì 4 ottobre 2012 12:50
 

MILANO, 4 ottobre (Reuters) - Btp deboli in una mattinata in
cui gli operatori, archiviate senza particolari sorprese le aste
spagnole e francesi, si preparano all'appuntamento di politica
monetaria della Bce, che riunsce oggi il proprio direttivo in
Slovenia.
    A metà di una seduta per ora comunque contrassegnata da
bassi volumi, lo spread tra Btp e Bund decennali tratta su
piattaforma Tradeweb in area 365 punti base, sempre in leggero
allargamento dai 360 della chiusura di ieri, ma sotto il picco
di 370 toccato nella prima parte della seduta.
    "La pendenza della curva stamattina è praticamente invariata
su ieri" afferma il trader di una banca milanese.
    Il rendimento sul decennale italiano, sceso anche sotto
quota 5% nel corso della seduta di ieri, risale a fine mattinata
in area 5,10%. In controtendenza invece, con un lieve rialzo, la
scadenza extralunga della curva italiana.
    Madrid ha collocato stamane poco meno di 4 miliardi di euro
di bond al 2014, 2015 e 2017 (su un range di 3-4 miliardi) con
rendimenti in sensibile calo tranne che per la scadenza 2015
. La Francia ha invece messo sul mercato 7,971
miliardi di Oat, sulle scadenze lunghe: 2018, 2022 e 2041
.
    "Le aste spagnole sono andate come previsto, escono
leggermente sotto mercato, ma solo perché si vuole emettere di
più, mentre quelle francesi sono andate molto bene" prosegue il
trader da Milano. "Ora aspettiamo la Bce, quello che dirà
Draghi, anche se credo che le solite domande della stampa
anglosassone sull'eventuale morte dell'euro andranno
progressivamente ad esaurirsi".
    Se sul fronte tassi si va verso un nulla di fatto, l'attesa
maggiore va dunque alla conferenza stampa del presidente Mario
Draghi. Gli investitori cercheranno di cogliere ogni eventuale
segnale riguardo la questione di fondo che in questo momento
domina i mercati: ovvero se e quando la Spagna richiederà gli
aiuti europei, aprendo la strada all'intervento di Francoforte
con il suo programma di acquisti di bond sul mercato secondario.
    Anche se - come sottolinea qualcuno - difficilmente Draghi
potrà dire di più che confermare che la Bce attende la richiesta
di aiuto da parte dei paesi in difficoltà prima di valutare ogni
intervento. 
    "La percezione è ancora che sia una questione di quando,
piuttosto che di se la Spagna chiederà il bailout" spiega
l'analista di Investec Brian Barry. "Ma più a lungo si andrà
avanti con questa saga del bailout sì bailout no, più sarà
probabile vedere un indebolimento della domanda in aste come
quelle (spagnole) di oggi".
                      
========================== 12,40 =============================  
 
FUTURES BUND DIC.           141,62   (+0,03)          
FUTURES BTP DIC.            106,16   (+0,18)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    107,176  (-0,053) 2,481%   
BTP 10 ANNI (SET 22)   103,641  (-0,357) 5,097%   
BTP 30 ANNI (SET 40)    90,154  (+0,205) 5,790%  
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   19            19 
BTP/BUND 2 ANNI          246           244        
BTP/BUND 10 ANNI       365           360    
livelli minimo/massimo              364,3-369,5  351,9-365,6  
BTP/BUND 30 ANNI       351           352        
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   261,6         258,5      
  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   69,3          76,2      
============================================================== 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia