Grecia spinge per accordo su austerity mentre tempo stringe

martedì 2 ottobre 2012 15:34
 

ATENE, 2 ottobre (Reuters) - Nuova tornata di colloqui tra Grecia e creditori internazionali nell'intento di colmare le differenze - pari a 2 miliardi di euro - sul nuovo pacchetto di austerità, mentre si avvicina l'appuntamento con l'Eurogruppo e il consiglio Ecofin della prossima settimana.

Sono ormai settimane che Atene tenta di persuadere Unione europea e Fondo monetario della fattibilità delle nuove misure di correzione dei conti pubblici, del valore di complessivi 12 miliardi, piano di risparmi che secondo i creditori internazionali potrebbe rivelarsi ottimistico.

Il nuovo incontro con gli ispettori della troika - Commissione, Bce e Fmi - si è tenuto all'indomani della presentazione dell'ultima finanziaria. Nella bozza della legge di bilancio per il 2013, il prossimo anno viene individuato come il sesto consecutivo di recessione economica.

"La troika mette in dubbio l'effettiva applicazione delle misure legate alle riforme strutturali", spiega un funzionario governativo, in riferimento ai previsti risparmi messi in relazione alla ristrutturazione di enti sanitari e altri ministeri.

Se il funzionario si dice fiducioso sulla possibilità che Atene sigli un'intesa con la troika entro il fine settimana, a parere di una seconda fonte governativa l'esito è ancora in dubbio e appare ora "difficile" una simile ipotesi.

Se non verrà raggiunto in accordo entro lunedì, per la Grecia si tratterà di una nuova battuta d'arresto nella corsa per sbloccare il versamento della nuova tranche di aiuti finanziari senza la quale Atene rischia il default e l'uscita dalla zona euro.

Ma con i leader europei che tentano di puntellare le economie di Spagna e Italia, ben più grandi di Atene, gli analisti ritengono che alla fine alla Grecia verrà concesso alla fine il sostegno sufficiente per mantenersi a galla ed evitare ulteriori turbolenze sui mercati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia