Inps, Tesoro ha versato intera contribuzione a Inpdap - nota

lunedì 1 ottobre 2012 19:53
 

ROMA, 1 ottobre (Reuters) - Il ministero del Tesoro e il ministero del Lavoro smentiscono che lo Stato non abbia versato all'Inpdap l'intera contribuzione, pari al 24,2%, a suo carico per i propri dipendenti come scritto dal Corriere della sera questa mattina.

E' quanto si legge in uno nota congiunta di Elsa Fornero e Vittorio Grilli .

"Per quanto concerne poi l'affermazione - riportata in virgolettato dal Corriere della Sera, ma che in realtà non risulterebbe presente in alcun documento ufficiale dell'Inps - secondo cui le amministrazioni dello Stato hanno versato 'solo la quota della contribuzione a carico del lavoratore (8,75%) e non la quota a loro carico', pari al 24,2%, si fa presente che la stessa risulta, per quanto dato di conoscere, del tutto infondata, e che conseguentemente risulterebbero prive di fondamento le affermazioni in merito agli effetti sul conto economico e sul conto patrimoniale dell'Inps determinati da tale presunta inadempienza", si dice nel comunicato.

Secondo il governo inoltre nell'articolo si sostiene che l'accorpamento di Inpdad ed Enpals nell'Inps "avrebbe determinato effetti di deterioramento del bilancio dell'Inps, tali da comportare 'un problema di sostenibilità dell'intero sistema pensionistico'. L'affermazione è del tutto infondata e dà luogo a letture distorsive e a possibili strumentalizzazioni".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia