Monti-bis: premier è una "risorsa", ma no a toto-nomime - Riccardi

lunedì 1 ottobre 2012 10:32
 

MILANO, 1 ottobre (Reuters) - Il presidente del Consiglio Mario Monti è una "grande risorsa", ma l'idea di un suo bis al governo non è legata all'appoggio del centrodestra o del centrosinistra, e in ogni caso occorre mettere un freno al toto-nomine.

Lo ha detto oggi il ministro della Cooperazione Andrea Riccardi a margine del Forum della cooperazione a Milano.

"Il presidente Monti si è rivelato una grande risorsa, importante per quello che ha fatto, per quello che ha detto, per il linguaggio politico che ha inserito, quindi credo che Monti in un modo o nell'altro resterà una risorsa anche al termine del suo mandato", ha detto Riccardi, dopo che nei giorni scorsi il premier, per la prima volta, non ha un escluso il ritorno al governo dopo il voto della primavera 2013.

"Non credo che l'idea di un Monti bis nasca dall'appoggio dell'uno e dell'altro. Lui si è detto disponibile dopo le elezioni e noi guardiamo alle elezioni come un passaggio importante. Dobbiamo smetterla di fare il toto nomine e il toto posti. Dobbiamo guardare alle elezioni con senso di responsabilità e coinvolgendo i cittadini in un dibattito sul futuro", ha detto ancora il ministro, il cui nome è circolato nei giorni scorsi come possibile candidato alla presidenza della Regione Lazio.

(Giancarlo Navach)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia