Btp proseguono rally post Bce, spread su Bund sotto quota 350 pb

venerdì 7 settembre 2012 12:36
 

MILANO, 6 settembre (Reuters) - Si conferma in rally il
mercato obbligazionario italiano, e periferico in generale, il
giorno dopo l'annuncio del piano di acquisti bond da parte della
Bce.
    In mattinata lo spread Btp/Bund buca al ribasso la soglia
dei 350 punti base, riportandosi sui minimi dallo scorso 4
aprile, mentre il rendimento sul decennale testa la soglia del
5%.
    E se la fase recente di rialzo vissuta dal mercato, in
attesa del meeting Bce di ieri, ha premiato soprattutto la parte
breve della curva italiana, gli acquisti si stanno ora
consolidando anche sul tratto più lungo.
    Il piano Bce "sta sostenendo la fiducia su tutto il mercato,
si può osservare come il rally si stia estendendo alle scadenze
più lunghe, mentre prima il rally era concentrato sul breve",
spiega lo strategist di Ing Alessandro Giansanti.
    A metà mattinata il differenziale di rendimento tra Btp e
Bund decennali, su piattaforma Tradeweb, si riporta sul minimo
intraday di 349 punti base, contro i 377 della chiusura di ieri.
Parallelamente il rendimento sul benchmark decennale italiano ha
toccato un minimo al 5,05%, livello più basso dal 21 marzo
scorso.
    "Di base c'è una scommessa che sta andando a morire, quella
sulla disgregazione dell'euro. Archiviata questa ipotesi non ha
senso che alcuni paesi paghino tassi di centinaia di punti sopra
gli altri", spiega il trader di una delle maggiori banche
italiane. "Da qui discende tutto quello che stiamo vedendo in
queste ore, con tutte le ricoperture su Italia e periferia".
    Il rendimento sul benchmark Btp biennale è sceso stamane
fino al 2,13%, ai minimi dal 21 marzo scorso. La buona
impostazione relativa del lungo rispetto al breve, porta in
mattinata la curva dei redimenti italiani ad appiattirsi di una
quindicina di punti base sul tratto 2-10 anni.
    "La parte breve della curva deve ancora completare
l'aggiustamento, credo che andrà più o meno a stabilizzarsi in
area 1,5%-2%", prosegue il trader. "Diverso il discorso per il
dieci anni che sarà più volatile, in relazione all'appetito
degli investitori esteri e delle politiche di bilancio future".
    Stamane intanto, da Cernobbio, l'AD di Intesa Sanpaolo
 Enrico Cucchiani ha affermato che la banca continuerà a
sostenere l'Italia tramite acquisto di titoli di Stato
.
    In calo anche i rendimenti sul debito spagnolo: quello sulla
scadenza decennale scende oggi sotto la soglia del
6% per la prima volta da maggio.
        
========================== 12,25 =============================  
 
FUTURES BUND DIC.           139,66   (-1,14)          
FUTURES BTP DIC.            105,00   (+1,66)           
BTP 2 ANNI  (APR 14)    103,516  (+0,199) 2,259%   
BTP 10 ANNI (SET 22)   103,762  (+1,942) 5,083%   
BTP 30 ANNI (SET 40)    89,540  (+1,820) 5,839%  
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   16            14
BTP/BUND 2 ANNI          219           231        
BTP/BUND 10 ANNI       349           377    
livelli minimo/massimo              349,2-367,1  377,4-406,7  
BTP/BUND 30 ANNI       342           364        
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   282,4        297,4       
 
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   75,6         68,0      
============================================================== 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia