Gpi, assemblea su aumento, chiede parere su rispetto patti per bond Camfin

mercoledì 5 settembre 2012 19:11
 

MILANO, 5 settembre (Reuters) - Il Cda di Gpi ha conferito mandato al presidente Marco Tronchetti Provera per convocare un'assemblea al fine di deliberare sull'attribuzione al consiglio della delega per un aumento sociale da 45 milioni. Il cda ha poi deliberato a maggioranza di conferire l'incarico a un esperto per un parere pro-veritate sul rispetto da parte della società dei patti parasociali in relazione al bond convertibile di Camfin.

E' quanto si legge in una nota della società.

Nel comunicato si precisa che l'aumento è funzionale al rimborso, in tutto o in parte, dell'attuale debito della società nei confronti delle banche, pari a circa 41 milioni e in scadenza a novembre 2012.

Il Cda, spiega la nota, "ha deliberato a maggioranza di conferire incarico a un autorevole esperto di formulare un parere pro-veritate, a tutela della correttezza dell'agire della società, circa gli adempimenti facenti capo a Gpi ai sensi degli accordi parasociali in essere fra la stessa Gpi, Marco Tronchetti Provera Sapa e Malacalza Investimenti Srl aventi a oggetto Camfin, con specifico riferimento alla ipotizzata operazione di emissione di un prestito obbligazionario convertibile in azioni Pirelli".

Gpi detiene il 41,7% di Camfin.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia