Monti auspica legge elettorale presto per governabilità

mercoledì 5 settembre 2012 12:41
 

ROMA, 5 settembre (Reuters) - Il presidente del Consiglio, Mario Monti, auspica che il Parlamento approvi presto una nuova legge elettorale che garantisca la governabilità, cosa che interessa molto anche all'estero come garanzia di affidabilità dell'Italia.

"Mi avrà sentito spesso dire, echeggiando le parole del presidente della Repubblica, che vorrei che ci fosse presto una buona legge elettorale", ha detto Monti in una intervista all'emittente pugliese Telenorba24.

"Una legge elettorale che dia voce ai cittadini, alle scelte dei cittadini e che consenta il formarsi di governi in grado di governare e non necessariamente composti da un numero elevatissimo di forze, poi inconciliabili tra loro nell'azione di governo, sono aspetti che il buon senso italiano e il buon senso straniero vorrebbe vedere in una legge elettorale", ha spiegato il premier.

Le discussioni sulla nuova legge elettorale all'interno della composita maggioranza politica sono bloccate da un paio di mesi dall'impasse su due punti chiave; l'attribuzione del premio di maggioranza al partito o alla coalizione e la scelta tra preferenze di lista e collegi uninominali.

Monti torna poi a escludere il suo diretto interessamento ad un secondo mandato alla guida del governo, nonostante spesso si paventi la possibilità di un Monti-bis.

"Leggo anch'io questa cosa. Non so se si riferiscano a un'altra persona o a me. Mi sembra che sia meglio che io mi sforzi di contribuire fino all'ultimo minuto al buon andamento del governo Monti non bis e poi altri penseranno a cosa vorranno che succeda dopo".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia