PUNTO 4-Bond Enel 2020 da 1 mld, ordini 6 mld, cedola al 4,875%

martedì 4 settembre 2012 18:45
 

(aggiunge condizioni finali pricing)

di Gabriella Bruschi

MILANO, 4 settembre (Reuters) - Un bond molto appetibile che ha attirato ordini dagli investitori per oltre 6 miliardi di euro inaugurando la nuova stagione post-vacanze del mercato dei capitali italiano.

E' stata ancora una volta Enel a fare da apripista con un bond - scadenza marzo 2020 - da 1 miliardo. Il rendimento è Stato pari a 360 punti base sul tasso del midswap, a fronte di un prezzo di emissione a 99,215 reoffer e di una cedola pari al 4,875%. che ha visto in pochissimo tempo impilarsi gli ordini.

In termini assoluti il rendimento effettivo è del 5,008% contro il 5,29% del Btp di pari scadenza.

"Il bond offre un buon rendimento, in linea o anche appena sotto quello del titolo di Stato italiano, e con un premio di circa 30/40 punti base sopra quello degli altri bond Enel sul mercato" dice un dealer. "Non mi stupisco dell'assalto degli investitori per questa che è considerata una emittente di pregio".

Il rendimento, proposto al momento del lancio in 'area 375 punti base' sul tasso del midswap è stato successivamente rivisto a 365 e poi a 360 punti base, visto l'andamento della raccolta ordini.

Le banche a guida dell'operazione sono Bnp Paribas, Calyon, Citi, Hsbc, Jp Morgan, Morgan Stanley, Banca Imi, Mediobanca, Mitzuo, Natixis, Unicredit e Bank of Tokyo Mitsubishi.

EMITTENTE HA CAVALCATO APERTURA FINESTRA MERCATO   Continua...