Alcoa, rinviato al 10 settembre incontro al ministero

lunedì 3 settembre 2012 17:58
 

ROMA, 3 settembre (Reuters) - E' stato rinviato al 10 settembre, rispetto alla data prevista del 5 settembre, il nuovo incontro presso il ministero dello Sviluppo economico sul destino dello stabilimento sardo di Alcoa.

Lo ha riferito una fonte ministeriale spiegando che lo slittamento è stato deciso per dare più tempo agli svizzeri di Glencore di fare le proprie valutazioni prima di decidere se rilevare o no il sito abbandonato dagli americani.

Dal 1° settembre infatti Alcoa ha avviato lo spegnimento dei forni nello stabilimento di Portovesme.

Venerdì scorso, al termine di un incontro presso il ministero dello Sviluppo tra governo, Regione Sardegna, Provincia del Sulcis-Iglesiente e i vertici di Glencore, la multinazionale svizzera ha manifestato un interesse verbale per l'impianto, chiedendo una settimana di tempo per decidere.

Alcoa intende chiudere completamente lo stabilimento di produzione di alluminio di Portovesme entro novembre, a meno che non si trovi un acquirente. L'unico pretendente interessato, il fondo tedesco Aurelius, si è ritirato dalle trattative col governo a inizio agosto.

In caso di chiusura dell'impianto, sarebbero a rischio centinaia di posti di lavoro, che si andrebbero ad aggiungere ai circa 500 a rischio nella miniera Carbosulcis, che si trova sempre nella stessa area in Sardegna, 70 chilometri più a sud.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia