Italia perderà migliaia posti lavoro in prossimi mesi - Angeletti

martedì 21 agosto 2012 14:28
 

ROMA, 21 agosto (Reuters) - Il leader della Uil, Luigi Angeletti, non condivide l'ottimismo del governo sulla fine della crisi in Italia e prevede al contrario che nei prossimi mesi andranno perse altre migliaia di posti di lavoro.

"Chi governa non può che spargere ottimismo, ma se la crisi economica in Italia significa riduzione dei posti di lavoro e riduzione della disoccupazione siamo ben lontani. La disoccupazione in Italia sta aumentando e non è una previsione infondata dire che nei prossimi mesi perderemo migliaia di posti di lavoro", ha detto Angeletti in una intervista a Sky Tg24.

Nei loro interventi dei giorni scorsi al Meeting di Comunione e Liberazione in corso a Rimini, sia il presidente del Consiglio Mario Monti che il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera hanno detto di ritenere che la fine della crisi sia vicina.

Quanto a un eventuale sostegno al governo guidato da Monti anche dopo il 2013, il segretario generale della Uil ha detto: "Siamo pronti a sostenere qualsiasi governo che riduca le tasse e costi della politica, sia con Monti sia con altre persone".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia