Grecia punta ad ok troika su tagli entro metà settembre-fonte

lunedì 20 agosto 2012 14:49
 

ATENE, 20 agosto (Reuters) - La Grecia punta ad ottenere l'approvazione della 'troika' al nuovo pacchetto di misure di austerity - da 11,5 miliardi di euro sul 2013 e il 2014 - entro la metà di settembre.

Lo riferisce una fonte del ministero delle Finanze greco.

La troika riprenderà la propria missione in Grecia in settembre e il suo verdetto sulla condotta del paese in relazione al rispetto degli impegni di risanamento presi sarà fondamentale per continuare garantire il flusso di fondi verso il paese.

"Il nostro obiettivo è di aver raggiunto un accordo con i nostri partner per il 14 settembre" ha affermato la fonte, aggiungendo che per la stessa data è stata convocata una riunione informale dell'Eurogruppo a Nicosia.

La fonte ha aggiunto che gli ispettori di Ue, Bce e Fmi, che già avevano effettuato una visita preliminare ad Atene ad inizio agosto, ritorneranno nella capitale greca attorno al 5 settembre.

Secondo quanto appreso da Reuters la settimana scorsa, il governo greco ha già identificato misure per circa 10,8 miliardi di euro (principalmente su pensioni, stipendi pubblici, welfare e spese sanitarie), mentre secondo la fonte i colloqui sono in corso anche oggi tra i ministri sugli ulteriori 700 milioni di interventi, che verranno delineati "il prima possibile".

Tuttavia, secondo quanto scritto da Der Spiegel nel fine settimana, nei conti di Atene sarebbe già emerso un nuovo buco di 2,5 miliardi rispetto al passivo previsto, cosa che porterebbe a 14 miliardi di euro, anziché 11,5, l'ammontare complessivo dei tagli da attuare entro il 2014.

  Continua...