PUNTO 1 - Comuni, governo anticipa a settembre 1,2 mld trasferimenti

venerdì 10 agosto 2012 15:52
 

(Riscrive dopo nota Palazzo Chigi)

ROMA, 10 agosto (Reuters) - Il governo anticipa di un mese a settembre l'erogazione di circa 1,2 miliardi ai comuni.

Lo riferisce una nota di Palazzo Chigi, spiegando che l'iniziativa punta ad assicurare una boccata di ossigeno a quei comuni che hanno riscosso entrate inferiori alle attese dall'Imu, l'Imposta municipale sugli immobili.

Per fronteggiare le svariate situazioni di deficit di liquidità nei comuni, Palazzo Chigi riferisce che il ministro dell'interno, Anna Maria Cancellieri, ha proposto di anticipare il pagamento della metà della terza ed ultima rata 2012 del Fondo sperimentale di riequilibrio per i comuni.

"L'anticipo della metà dell'ultima rata - che consentirebbe di operare poi le compensazioni sulla parte residua sulla base dei dati effettivi del gettito Imu - permette ai bilanci comunali di poter immediatamente disporre di una somma pari a circa 1 miliardo e 190 milioni di euro", dice il governo.

Con una dotazione di 6,8 miliardi per il 2012, il fondo di riequilibrio raccoglie buona parte delle entrate comunali e viene ripartito tra le diverse amministrazioni per assicurare che tutti i comuni, al di là della diversa capacità impositiva, possano finanziare il livello minimo di servizi pubblici garantito per legge.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia