August 8, 2012 / 5:18 PM / 5 years ago

PUNTO 1 - Italia, Dbrs taglia rating ad 'A' da 'A high'

4 IN. DI LETTURA

(aggiunge dettagli, background)

MILANO, 8 agosto (Reuters) - L'agenzia di rating Dbrs ha tagliato il rating italiano a 'A' da 'A High', con trend negativo.

Declassato anche il rating spagnolo ad 'A Low' da 'A High', mentre viene confermato quello irlandese ad 'A Low'. Entrambi i paesi si mantengono comunque al livello A necessario per i collaterali Bce. Dbrs è l'ultima delle quattro agenzie utilizzate dalla Bce a tenere i debiti sovrani dei due paesi al livello A.

Una discesa sotto il livello A avrebbe portato la Bce ad apportare una penalità del 5% in più per l'uso dei titoli di stato irlandesi e spagnoli come collaterali.

Per Italia Pesano Dubbi Su Futuro Economia, Politica

"Il taglio del rating riflette una valutazione fatta da Dbrs sul deterioramento del profilo creditizio Italiano, che ha giustificato il downgrade di una tacca."

"Quattro sono i fattori di questo downgrade: per primo le previsioni di crescita in peggioramento, a minare l'abilità del governo italiano di realizzare il suo ambizioso piano di riduzione del deficit. In secondo luogo vi è una incertezza politica sul medio termine, in particolare riguardo all'implementazione di un consolidamento fiscale e il completamento di riforme strutturali. Terzo, un persistente stress sul debito sovrano e i crescenti rischi sistemici, che minacciano le prospettive di crescita e le possibilità di una stabilizzazione del debito pubblico. Infine, persistono i dubbi riguardo al tempo e l'efficacia delle misure che verrano adottate a livello europeo."

Lo scorso 30 luglio in un'intervista a Reuters Giacomo Barisone, capo analista per gli stati sovrani europei di Dbrs, aveva spiegato che l'agenzia, una delle quattro seguite dalla Banca centrale europea, con tutta probabilità avrebbe ridotto il rating dell'Italia entro il 22 agosto. La riduzione, dal livello di 'A high', anticipava, sarebbe stata di uno o più notch, in relazione agli avvenimenti italiani ed europei.

L'Italia era stata messa sotto osservazione dall'agenzia canadese per un possibile downgrade, insieme a Spagna, Portogallo e Irlanda il 22 maggio 2012.

Italia Ancora a Livello 'a' Anche Per Fitch

La Banca centrale europea tiene conto della valutazione di quattro agenzie di rating - Dbrs, Fitch, Moody's e S&P - sia per decidere l'idoneità dei titoli da dare a garanzia nelle sue operazioni di rifinanziamento, sia per valutare la portata degli haircut da applicare ad essi.

In particolare per quanto riguarda l'idoneità occorre che i titoli dati a garanzia abbiano almeno il rating 'BBB-', cioè il livello di 'investment grade', mentre per gli haircut scatta un loro incremento se si esce dal gruppo 'A' dei rating. La regola generale della Bce è che vale il rating migliore di una delle quattro agenzie.

In questo momento l'Italia si trova con una recente (19 luglio) conferma da parte di Fitch del rating 'A', con outlook negativo, con la valutazione di Moody's a 'Baa2' con outlook negativo (ridotto di 2 notch lo scorso 13 luglio) e con il rating 'BBB+' con outlook negativo (dopo riduzione di due notch lo scorso 13 gennaio) di S&P.

Il pericolo paventato dai mercati di possibili problemi di eligibilità dei titoli di Stato italiani nelle operazioni di rifinanziamento della Bce è quindi remoto dal momento che sia Dbrs sia Fitch includono il rating nella categoria 'A'.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below