Spending review, governo battuto in voto ordine giorno Pdl

martedì 7 agosto 2012 14:25
 

ROMA, 7 agosto (Reuters) - Governo battuto alla Camera su un ordine del giorno presentato dal deputato del Pdl Alfredo Mantovano.

La votazione è avvenuta dopo che il Wall Street Journal ha diffuso un'intervista in cui il presidente del Consiglio, Mario Monti, dice che lo spread tra titoli decennali italiani e tedeschi sarebbe a 1.200 punti base se fosse ancora al governo Silvio Berlusconi.

Subito dopo la pubblicazione dell'intervista il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, ha parlato di "provocazione tanto inutile quanto stupida, che rinviamo al mittente" e ha lanciato a Monti un avvertimento: si astenga da "inaccettabili esercizi polemici" nei confronti di chi "sta appoggiando lealmente il suo governo".

Una volta terminato l'esame degli ordini del giorno, alle 15,45, la Camera voterà la conversione in legge del decreto legge spending review.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia