Spread Btp/bund allarga fino a 489 pb, rendimento Btp 10 anni a 6,20%

giovedì 2 agosto 2012 15:46
 

MILANO, 2 agosto (Reuters) - E' in netto peggioramento lo spread Btp/bund al termine della conferenza stampa di Mario Draghi che ha fatto seguito alla decisione di lasciare i tassi invariati, rimangiandosi la maggior parte dei progressi fatti nell'ultima settimana, da quando cioè il presidente della Bce lo scorso 26 luglio aveva dato un forte segnale di voler difendere l'euro e sostenere i paesi i paesi in difficoltà.

Su piattaforma Tradeweb il differenziale di rendimento tra decennali italiani e tedeschi, partito all'inizio della conferenza stampa a 443 punti base è sceso fino a un minimo di seduta di 433 punti base, il livello più basso dal 4 luglio scorso (406,8 punti base) quando Draghi ha detto che potrebbe iniziare ad effettuare operazioni di mercato aperto, di importo adeguato. Draghi ha anche detto che potrebbe introdurre ulteriori misure non-standard di politica monetaria.

Ma poi Draghi ha aggiunto tra l'altro che indicherà i dettagli delle nuove misure nelle prossime settimane e da quel momento lo spread è iniziato a peggiorare fino a un massimo di seduta di 489 punti base massimo da quel 26 luglio. Ieri aveva chiuso a 456 punti base.

Il rendimento sul dieci anni italiano che era sceso fino a 5,745% all'inizio della conferenza stampa è poi risalito fino a 6,20% dal 5,94% dell'ultima chiusura.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia