Crisi, fine tunnel si avvicina per Italia e Europa - Monti

martedì 31 luglio 2012 09:39
 

ROMA, 31 luglio (Reuters) - Alla vigilia di un tour di tre giorni tra diverse capitali europee, il premier Mario Monti si è dichiarato moderatamente ottimista sulla conclusione della crisi dell'euro purché i governi della Ue diano esecuzione senza indugio alle decisioni prese dall'ultimo Consiglio europeo.

"La fine del tunnel sta cominciando a illuminarsi per noi e il resto d'Europa", ha detto stamattina Monti in un'intervista a Radio Anch'io.

Monti avrà oggi una colazione di lavoro a Parigi con il presidente francese François Hollande, mentre tra domani e giovedì si recherà in Finlandia e Spagna.

Con Hollande, "Vogliamo verificare i rispettivi punti vista e come insieme Francia e Italia possano contribuire ad accelerare la messa in sicurezza dell'euro e dare un deciso impulso alla crescita europea", ha detto Monti.

"Credo che la chiave di volta sia di spingere per l'attuazione senza ritardi e senza ritorni indietro delle decisioni prese a Bruxelles", ha detto il premier riferendosi alle misure per la stabilizzazione dei mercati finanziari decise al Consiglio europeo di fine giugno.

Monti ha poi detto che in Finlandia, paese dell'eurozona in prima linea nel fronte del rigore, cercherà di mostrare come aprire sui meccanismi decisi a giugno sarà nell'interesse di tutta l'Europa.

Quanto alla situazione politica italiana, il premier ha detto che lo scenario peggiore per i mercati internazionali sarebbe quello di "elezioni che si tengono sì alla scadenza naturale, ma arrivandoci senza una riforma della legge elettorale, in un clima di disordinata rissa tra partiti".

(Stefano Bernabei, Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia